Studio Lombardi Studio Lombardi
studio |  attività |  sedi |  partner |  link  | home 
   
Apertura di partita Iva da parte di soggetto non residente.

data di pubblicazione: 27.11.2008

Nel caso di un soggetto non residente (nello specifico Repubblica di San Marino) che intende aprire partita Iva per svolgere un’attività professionale in Italia, l’intenzione è quella di costituire
nel territorio italiano il centro dei propri interessi, ed ivi svolgere l’attività lavorativa. Pertanto, la circostanza che nel territorio italiano venga costituito il domicilio fiscale, pur in presenza della residenza in un Paese terzo, non è di ostacolo a considerare il contribuente quale soggetto passivo di imposta alla stregua di un soggetto residente. Qualora tale soggetto non svolga, nel Paese di residenza, alcuna attività professionale o imprenditoriale, nel modello AA9/9, dovrà indicare il domicilio fiscale ossia il luogo ove sarà svolta l’attività lavorativa, al fine di dotarsi di una partita Iva ordinaria.
(Agenzia delle Entrate, Risoluzione n.369, 03/10/2008)




<< indietro
contatti
richiesta informazioni
circolari
area riservata
   
© 2014 Studio Lombardi 1945 Commercialisti Associati  - Via Cosimo Del Fante, 39 57123 Livorno - PI 01649400494 - credits - note legali